18.5 C
Ancona
26 Settembre 2019
MarcheNews.it
Giornata del Contemporaneo
Arte

Giornata del Contemporaneo 2019 nelle Marche

Sabato 12 ottobre 2019 si svolgerà in tutta Italia la Quindicesima Giornata del Contemporaneo, il grande evento annuale promosso da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani e dedicato all’arte del nostro tempo e al suo pubblico.

Giunta alla sua quindicesima edizione, anche quest’anno la Giornata del Contemporaneo aprirà gratuitamente le porte dei musei AMACI e circa 1000 realtà in tutta Italia per presentare artisti e nuove idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze. Un programma multiforme che di anno in anno ha saputo offrire al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea, portando la manifestazione organizzata da AMACI a essere considerata l’appuntamento annuale che ufficialmente inaugura la stagione dell’arte in Italia.

Come in passato AMACI ha affidato a un artista la realizzazione dell’immagine guida della manifestazione. Dopo Michelangelo Pistoletto (2006), Maurizio Cattelan (2007), Paola Pivi (2008), Luigi Ontani (2009), Stefano Arienti (2010), Giulio Paolini (2011), Francesco Vezzoli (2012), Marzia Migliora (2013), Adrian Paci (2014), Alfredo Pirri (2015), Emilio Isgrò (2016), Liliana Moro (2017) e Marcello Maloberti (2018) quest’anno la scelta dei Direttore dei musei associati è ricaduta su Eva Marisaldi (Bologna, 1966), che ha rielaborato un frame tratto dal video Legenda del 2002: un’animazione a passo uno in cui alcuni sassi imitano i comportamenti umani raffigurati al cinema, in parlamento, in casa a guardare la televisione.

Oltre ad aver realizzato appositamente l’immagine, Eva Marisaldi sarà anche protagonista di una mostra personale diffusa su tutto il territorio nazionale. In questa occasione, infatti, i musei AMACI apriranno gratuitamente i loro spazi e ospiteranno simultaneamente e per un giorno una selezione di opere dell’artista bolognese, offrendo al grande pubblico la possibilità di conoscere la produzione performativa dell’artista e regalando un’occasione di approfondimento che rende più compatta e coerente la partecipazione alla Giornata dei musei associati. Quest’anno anche la Farnesina – che dal 2016 partecipa alla Giornata del Contemporaneo aprendo le sue porte al pubblico – per la prima volta sarà una delle sedi della mostra diffusa dedicata a Eva Marisaldi, accanto ai musei associati AMACI.

Ad arricchire il programma della manifestazione, torna per il secondo anno Giornata del Contemporaneo – Italian Contemporary Art: dopo il successo dell’edizione pilota del 2018, si rinnova la partecipazione della rete estera del MAECI e in particolare degli Istituti Italiani di Cultura all’estero, come sedi aderenti alla manifestazione, che promuoveranno la creatività italiana fuori dai confini. Grazie alla collaborazione avviata in questi ultimi anni con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e grazie al coordinamento messo in campo a partire dall’anno scorso dalla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI e dalla Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del MiBACT, per la settimana che precederà la Giornata AMACI – dal 7 al 13 ottobre – anche Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura all’estero organizzeranno nella propria circoscrizione di competenza dibattiti, conferenze, mostre e attività di valorizzazione dell’arte e della cultura italiana contemporanea.
Molti degli eventi in programma nella rete estera del MAECI hanno per protagonisti Direttori e Curatori dei musei AMACI – come Marcella Beccaria all’IIC di Chicago, Luigi Fassi all’IIC di San Paolo (Brasile), Lorenzo Giusti all’IIC di Bogotà (Colombia), Hou Hanru all’IIC di Lubiana (Slovenia), Riccardo Passoni all’Ambasciata italiana in Kazakistan – o coinvolgono istituzioni, artisti e curatori italiani – come il MACRO Asilo all’IIC di Osaka (Giappone), Marinella Senatore all’IIC di Tel Aviv (Israele), Fabio Cavallucci all’IIC di Seoul (Corea del Sud), o come l’IIC di Amsterdam (Paesi Bassi) e il Consolato di Ginevra (Svizzera) che presentano progetti legati all’Italian Council, esempio della collaborazione virtuosa instaurata tra le Direzioni Generali di MiBACT e MAECI e AMACI – tutti impegnati a portare all’estero una testimonianza dell’ampiezza e della vivacità del sistema legato al contemporaneo in Italia.
Inoltre, per la prima volta, aderiscono alla Giornata del Contemporaneo anche delle realtà fuori dai confini nazionali ed esterne alla rete MAECI, come la Galleria Nazionale San Marino, IZOLYATSIA. Platform for Cultural Initiatives di Kiev in Ucraina, Contemporary Art Studio alle Hawaii e la galleria dispari&dispari di Berlino.

Un programma, dunque, sempre più ricco e variegato, per un pubblico vasto e curioso che da quindici anni segue con attenzione ed entusiasmo la manifestazione. Dal 2005 a oggi la Giornata del Contemporaneo svolge infatti un ruolo di primo piano per la promozione della cultura contemporanea. La sempre altissima partecipazione alle Giornate del Contemporaneo degli scorsi anni ha dimostrato con chiarezza la crescente attenzione che di anno in anno le realtà del contemporaneo prestano ad AMACI e alle sue iniziative. In quindici anni la Giornata del Contemporaneo ha permesso infatti di concretizzare una mappa dell’arte di oggi che ha coinvolto non soltanto le grandi città ma anche i centri più piccoli, da sempre molto attivi, dove i musei hanno assunto il ruolo di poli culturali con la missione di presentare e valorizzare l’attività degli artisti contemporanei, evidenziando l’importante funzione che il contemporaneo svolge nello sviluppo culturale, sociale ed economico del nostro Paese.

Museo Tattile Omero - Ancona

L'arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità

In occasione della pubblicazione dal titolo “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti per Armando Editore, il Museo propone un approccio multisensoriale ed interattivo ad alcune opere della sezione di arte contemporanea tra cui le sculture di Marino Marini, Giorgio De Chirico, Girolamo Ciulla e Giuliano Vangi. Visite bendate, restituzioni grafiche, esercizi e piccole attività per educare le mani al mondo dell’arte contemporanea.
Ingresso libero.
Max 30 persone.
Prenotazione obbligatoria.

Pinacoteca Civica di Ancona

Omaggio a Maria Lai

La Pinacoteca Civica di Ancona si caratterizza per la sua forte vocazione verso l’arte contemporanea e moderna e l’evento AMACI si inserisce nell’ambito delle celebrazioni del centenario della nascita dell’artista Maria Lai (Ulassai, Nuoro 27 settembre 1919 – Cardedu 16 aprile 2013) di cui la Pinacoteca conserva un’opera esposta nel percorso museale. Alla figura dell’artista sarà dedicata una speciale visita guidata volta ad indagare la complessità e le radici del suo linguaggio.

Gattabuia - Pinacoteca Civica - Jesi

Gattabuia - Pinacoteca di Jesi

Installazione di forme e luci di Ruggero Asnago negli appartamenti ottocenteschi di Palazzo Pianetti

L'Arca dei Folli - Cupra Marittima

Spezie e profumi. Mostra di Nazzareno Tomassetti

Spezie e profumi. Mostra di Maestri dell’Arte e giovani talenti dell’Arca dei Folli. Omaggio al 98mo della nascita del maestro Nazzareno Tomassetti. Bottega di scultura Nazzareno Tomassetti e Sala d’Arte L’Arca dei folli.

Palazzo Buonaccorsi - Macerata

Macerata omaggia la storia del Bauhaus

In occasione della Giornata del Contemporaneo i Musei civici propongono l’ingresso gratuito dalle ore 16 alle ore 17.30 di sabato 12 ottobre alla mostra “Bauhaus 100: imparare, fare, pensare” allestita fino al 3 novembre a Palazzo Buonaccorsi – con sezioni a Palazzo Silvestri Pellicani, ex sede della Banca d’Italia, e alla Biblioteca Mozzi Borgetti.
“Bauhaus 100: imparare, fare, pensare”, a cura di Aldo Colonetti, desidera individuare in modo indiziario ciò che è rimasto di quello spirito rivoluzionario e interrogarsi se è ancora possibile progettare mettendo al centro le idee e non le “cose”.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi qui