MarcheNews.it
Detto Mariano
Home » Il marchigiano Detto Mariano si è spento per Coronavirus a Milano
Cronaca & Attualità Cultura & Spettacoli Ultime Notizie

Il marchigiano Detto Mariano si è spento per Coronavirus a Milano

Il marchigiano Detto Mariano, autore e arrangiatore di successi di Adriano Celentano, Don Backy, Mina e Battisti, è morto a 82 anni per Coronavirus a Milano. Da due settimane era in terapia intensiva e il Covid19 é stato piú forte di lui.

Detto Mariano, pseudonimo di Mariano Detto (Monte Urano, 27 luglio 1937 – Milano, 25 marzo 2020) ha collaborato con molti artisti, di cui i più noti sono Adriano Celentano, Al Bano, I Camaleonti, Mario Del Monaco, Mina e Lucio Battisti, realizzando gli arrangiamenti di alcune canzoni entrate nella storia della musica leggera italiana e diventando uno dei più noti arrangiatori italiani. Ha composto inoltre le musiche per molte canzoni e colonne sonore di successo.

Dal 1961 al 1973 una stretta collaborazione fra Don Backy e Detto Mariano fa nascere canzoni come L’immensità. Successivamente inizia la collaborazione con Lucio Battisti, che si concretizza nella realizzazione di quasi tutte le incisioni del cantautore reatino, fra le quali vanno ricordate Mi ritorni in mente, Acqua azzurra, acqua chiara, Fiori rosa, fiori di pesco, solo per citarne alcune. Detto Mariano ha lavorato insieme a Bobby Solo (Zingara), a Milva (Un sorriso), all’Equipe 84 (Tutta mia la città), ai Camaleonti (Applausi) e Albano (Nel sole).

Nel 1975 produce un LP per il celebre tenore Mario Del Monaco, per il quale arrangia il brano Un amore così grande, che ebbe un grande successo e fu ripreso da numerosi artisti in anni successivi.

Nel 2006 viene insignito del “Leone d’oro alla carriera” e sarà l’unico musicista ad essere insignito della “Gondola d’oro” fino a quel momento assegnata solo ad artisti cantanti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Accetta Leggi qui