MarcheNews
Spettacoli Tempo libero

Ambrogio Sparagna al Festival “Le parole della montagna” di Smerillo

Ambrogio Sparagna

Venerdì 20 luglio la taranta ed il saltarello di Ambrogio Sparagna saranno protagoniste al Festival “Le parole della montagna” di Smerillo, alle radici della tradizione musicale italiana.

Musicista ed Etnomusicologo, Ambrogio Sparagna ha al suo attivo un’intensa attività concertistica sia nazionale che internazionale ed un’ampia esperienza didattica. A Smerillo  (ore 22) farà conoscere il repertorio folk italiano tra serenate e ballate, ninne nanne e tarantelle d’amore, ritmi frenetici e saltarelli.

Nel pomeriggio, alle ore 17, si accoglierà il gruppo di camminatori che arriva a piedi al festival da Fiastra, attraverso tutti i territori feriti dal sisma, accompagnati da Franco Michieli, con l’organizzazione della Compagnia dei Cammini.

Con gli incontri tematici sulle radici, si cercherà con Massimo Morasso di comprendere se le radici dell’Uomo si aggrappano al territorio o alla cultura [Radicati (ore 17) con Massimo Morasso, Asmae Dachan e Giovanni Palaferri], per poi volare alto, verso le radici piantate nel cielo alla ricerca della trascendenza, con don Fabio Rosini[Le Radici verso l’alto (ore 18)]. Alla ricerca della parte più oscura dell’Uomo, dove le radici incontrano la luce, ci condurrà lo psicoanalista Graziano Martignoni [Là nel buio dove le radici incontranola luce (ore 19)].

In un docu-film gli anziani di Smerillo e Montefalcone racconteranno le loro e le nostre radici e tradizioni [Radici, docu-film, regia di Giordano Viozzi (ore 21:30)].

Caricamento in corso....