fbpx
MarcheNews
Cronaca

Domenica da incubo per un giovane escursionista elpidiense

ciclista precipita Bolognola

Domenica 22 aprile alle 16.25 circa, nel vicinanze di Pizzo Tre Vescovi, nel territorio del comune di Bolognola – località Fargno, i Vigili del Fuoco hanno recuperato un ciclista che a causa della neve presente ancora sul posto, era precipitato in un canalone per circa duecento metri.

L’uomo è stato recuperato e portato a valle a disposizione del personale medico che ne disponeva il ricovero presso l’Ospedale “Torrette” di Ancona con l’eliambulanza.

Il Pizzo Tre vescovi è una montagna facente parte del gruppo appenninico dei monti Sibillini, nell’Appennino umbro-marchigiano.

La cima è alta 2092 m e si raggiunge in meno di un’ora dalla Forcella del Fargno, 1811 m, dove è sito il rifugio omonimo, che proprio dalla sella prende il nome.

Il Monte è delimitato ad ovest dalla Val di Panico, ad est dalla Val d’Ambro, a nord dalla Valle del Fargno e dall’omonima forcella, che lo divide dai pendii di Monte Rotondo e a sud dalla Forcella Angagnola (1890 m), che segna il confine tra la cresta del Pizzo Tre Vescovi e quella del Pizzo Berro.

I versanti della montagna sono occupati quasi interamente da pascoli d’alta quota, con vegetazione erbacea tipicamente appenninica. La cima è caratterizzata da una corona rocciosa di calcare grigio, e si trova esattamente nel punto di confine di tre diocesi vescovili (Camerino, Norcia e Fermo), da cui il nome della montagna.

Di grande interesse paesaggistico è la montagna che limita la visuale ad est in tutta la valle dell’Ussita. I suoi versanti sono percorsi da numerosi sentieri.

Caricamento in corso....

Login

X

Registrati