MarcheNews
Civitanova Marche Sport & Motori

Il primo derby di Champions con Trento è della Lube

La Cucine Lube Civitanova soffre, ma vince per 3-1 con la Diatec Trentino, nel match di andata dei Playoffs 6 in Champions League, in chiave qualificazione alla Final Four. Per approdare a Kazan, i cucinieri dovranno conquistare due set al PalaTrento nella gara di ritorno in programma mercoledì 11 aprile.
La Lube si trova due volte in vantaggio, 1-0 e 2-1, ma nel secondo e quarto set deve fare i conti con una battagliera Diatec (che perde Vettori nel riscaldamento), che sbaglia meno dei biancorossi nonostante abbia percentuali inferiori in attacco e in ricezione restando quindi sempre in partita. I cucinieri fanno quadrato proprio nel momento decisivo risolvendo la gara nel rush finale ai vantaggi dell’ultimo parziale. In doppia cifra Juantorena (19), Sokolov (18) e capitan Stankovic (15) autore di una partita maiuscola in attacco.
 

TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA

Sokolov 18, Candellaro, Sander 9, Marchisio n.e., Juantorena 19, Casadei n.e., Stankovic 15, Kovar 2, Grebennikov (l), Christenson 3, Cester 8, Milan n.e., Zhukouski n.e., Storani (l) n.e. All. Medei.

TRENTINO DIATEC TRENTO

Kovacevic 12, Hoag, Kozamernik 5, Cavuto n.e., Vettori n.e., Chiappa (l) n.e., Giannelli 5, Lanza 18, Zingel, Teppan 17, Partenio, Eder 1, De Pandis (l). All. Lorenzetti.

parziali

25-22 (29’); 23-25 (33’); 25-19 (25’); 28-26 (36’).

NOTE

2010 spettatori, incasso:23.452,00 Euro.
Lube: 24 battute sbagliate, 5 aces, 8 muri vincenti, 59% in ricezione (33% perfette); 54% in attacco.
Trento: 20 b.s., 4 aces, 9 m.v., 37% in ricezione (12% perfette); 47% in attacco.

La parola ai protagonisti

“E’ il primo piccolo passo verso la Final Four, una gara sofferta in un momento difficile per noi ma con tanta voglia e grinta di lottare, nonostante stiamo giocando non bene. Ora vogliamo svegliarci e giocare come sappiamo, da Lube. La nostra battuta sta andando male, ci alleniamo molto su questo fondamentale, però riusciamo a giocare bene negli altri fondamentali e questo ci tiene ancora vivi. Trento è una squadra da non sottovalutare mai, lassù ci attenderà una gara durissima dove dobbiamo conquistare due set”
Dragan Stankovic
Dragan Stankovic
Centrale Lube
“La partita che conta di più sarà la prossima a Trento, stasera però l’abbiamo portata a casa in una gara sofferta, se avessimo perso il quarto set sarebbe stato tutto più complicato. In questo momento commettiamo troppi errori, soprattutto in battuta, dobbiamo avere più pazienza anche in attacco e giocare con meno nervosismo. Siamo però felici di aver vinto soffrendo tanto”
Osmany Juantorena
Osmany Juantorena
Schiacciatore Lube
“Queste sono partita che bisogna vincere, possibilmente da tre punti, e ci siamo riusciti. Il ritorno a Trento sarà altrettanto complicato, mi aspettavo una gara difficile stasera e così è stato. Potevamo fare meglio in battuta e a muro, soprattutto nel primo fondamentale abbiamo commesso troppi errori, un aspetto da cambiare immediatamente. Fortunatamente nel finale abbiamo chiuso il match con muro e battuta anche se siamo stati poco lucidi in questo fondamentale”

Giampaolo Medei
Allenatore Lube

Caricamento in corso....